Importanza della funzionalità epatica nello sportivo

Benessere

Il fegato, per il ruolo chiave che riveste nel metabolismo, è un organo particolarmente esposto all'azione dannosa di sostanze tossiche di origine esogena (alcool, farmaci, etc.) ed endogena: il processo di detossificazione di molte molecole potenzialmente dannose è svolto da una serie di enzimi localizzati nelle cellule epatiche.

È per questi motivi che il mantenimento dell’integrità e della corretta funzionalità del fegato sono necessari per salvaguardare la salute dell’individuo e dello sportivo.

Fegato pallavolista

Dalla letteratura scientifica emerge che le sostanze ad attività antiossidante svolgono un ruolo primario nel “difendere” le cellule epatiche dai danni generati dallo stress ossidativo e dai radicali liberi prodotti da diverse reazioni biochimiche che avvengono proprio a livello epatico.

La riduzione del flusso sanguigno diretto al fegato durante l’allenamento, causa la morte di  cellule epatiche in assenza di ossigeno.

Maggiore è l’intensità dell’allenamento e maggiori saranno i possibili danni al fegato

 Danni al fegato

Il fegato è un organo con una considerevole capacità di auto-generarsi.

Per quei soggetti che praticano attività sportiva intensa si sconsiglia l’assunzione di sostanze notoriamente tossiche al fegato come alcolici e al contrario si consiglia l’assunzione di integratori per la funzionalità epatica a base di Cardo Mariano, Desmodio, Acido alfa lipoico e sostanze antiossidanti.


Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati

Gira e Vinci Spinner icon